Home Page

HOME | Download | Fotogallery | Interagisci | Latin Radio | Contatti | Pubblicità

Feed RSS 

 

Musica

Rubriche Ballo Videogallery Pagine Latine

News Professione DJ DJ News Curiosità dal mondo Music Contamination Libri Films Glossario Salsa Glossario Reggaeton

----------------

 

» Sei in: Home Page | Rubriche | News

NEWS
Storico news

ANCHE GEORGE MICHAEL CI LASCIA IN QUESTO TERRIBILE 2016

25/12/2016

Ora non ci resta che sperare che gli ultimi sei giorni dell'anno trascorrano senza che nessun altro grande della musica si vada ad aggiungere ad una fila così assurdamente lunga...
Anche George Michael se n'é andato, proprio il giorno di Natale, celebrato da lui trentadue anni fa con la canzone che da quel momento in poi è diventata un classico del suo genere, ma sarebbe ingiusto ricordarlo solo per questo.
In coppia con il suo amico d'infanzia Andrew Ridgley ha formato uno dei gruppi pop, gli Wham!, di maggior successo di tutti i tempi, 25 milioni di dischi venduti in quattro anni di attività e prima pop band nella storia ad andare in tournee in Cina.
Da solista l'ulteriore crescita artistica, con la sua inconfondibile voce che gli ha permesso di affrontare ed eccellere non solo nel pop e nella dance, ma anche nel soul e nel jazz.
Altrettanto grande sia nelle vesti di compositore (ricordiamo l'evergreen Careless Whispers, e poi Jesus To A Child, Father Figure, Outside, Amazing e tante altre),  sia in quelle di interprete di cover (da Roxanne a Feelin' Good); chi ha auto al fortuna di assistere ai suoi concerti (chi scrive ne ha visti due) ha potuto anche apprezzare le sue eccellenti doti di performer live: la migliore rimane quella del 1992 al Freddy Mercury Tribute, quando fece letteralmente venire giù lo stadio di Wembley cantando Somebody To Love.
Inutile star qui a parlare della sua vita privata, l'hanno già fatto per noi alcune delle sue più belle canzoni, nelle quali ha riversato tutta la sua anima e la sua sensibilità (difficilmente troverete un testo sulla perdita della persona amata così struggente come quello di Jesus To A Child ).
Un infarto ce l'ha portato via, anche nel suo caso troppo presto, a cinquantatre anni.
Riposa in pace George, e a nome della mia generazione grazie per averci regalato momenti spensierati, per averci fatto ballare, innamorare e commuovere con la tua musica.



A cura di:
Mauro Gresolmi
« Torna indietro

 

 

----------------


Feed RSS | HOME | Download | Fotogallery | Videogallery | Latin Radio | Contatti | Pubblicit

 

 Copyright 1997-2009. Tutti i diritti riservati.
Ideato da Francisco Rojos - Internet & Web design by Nitris S.r.l. - P.IVA 05236850961